The History of Castle Grayskull

Molti anni fa, un’antica razza conosciuta come Zodakkiani abitava i vasti pianeti delle galassie.

Gli antichi Zodakkiani erano saggi e potenti maghi e scienziati.

Governarono anche Eternia per molti secoli, e fu durante questo regno che costruirono diversi edifici magici e potenti.

Tra questi grandi edifici c’era la Sala della Saggezza che era un edificio maestoso e meraviglioso, che brillava di luce ed energia, riempiendo il cielo con la sua potente aura.

Fu all’interno di questa spettacolare Sala che i più antichi e saggi degli Antichi Zodakkiani si riunirono e si incontrarono.

Era un luogo per governare i loro mondi, condividere idee e ideali e insegnare ai giovani Zodakkiani le loro conoscenze.
Al seguito di una visione di donna che preannunciava disastri e guerre
.
Il Consiglio degli Anziani, decise di unire i loro poteri in un’unica sfera magica, che sarebbe stata piena di tutte le loro conoscenze, forze e poteri.

Questa sfera fu poi segretamente rinchiusa, nel profondo della Sala della Saggezza stessa.

Tuttavia, iniziarono a circolare storie su questa sfera, e presto alcuni si avevano il desiderio di ottenere questa sfera e di possedere i suoi poteri.

I giovani Zodakkiani corrotti divennero malvagi e presto si unirono e formarono eserciti delle forme di vita primitive.

Ci furono quindi grandi guerre per avere il potere e la fine arrivò con un enorme lampo di luce accecante, l’ultimo del grande Consiglio degli Anziani distrusse gli eserciti dei malvagi Zodakkiani, ma dovette anche distruggere la Sala della Saggezza, così come se stessi.

Fortunatamente, pochi istanti prima dell’esplosione, l’ultimo membro del Consiglio degli Anziani sigillò tutte le altre conoscenze e segreti della Sala della Saggezza nella sfera magica, preservandola per sempre.

Pensando che sia il Consiglio degli Anziani che la sfera magica fossero stati distrutti, i malvagi Zodakkiani sopravvissuti lasciarono le rovine bruciate, e alcuni formarono persino il proprio esercito, in cui chiamarono L’Orda.

Altri partirono e formarono i propri eserciti. Tuttavia, fu l’ultimo membro del grande Consiglio degli Anziani, che giaceva tra le braccia di suo figlio, Zodak.

Zodak divenne quindi il primo guardiano della sfera, proteggendola e reclutando aiuto dalle altre forme di vita.

Nel corso del tempo, la Sala della Saggezza Zodakkian la Foresta Sempreverde inghiottì le rovine, mentre Zodak sorvegliava la sfera magica nell’ombra.

Ma gli eserciti oscuri non hanno mai dimenticato i poteri che un tempo li consumavano. Sapendo questo, Zodak e gli ultimi Zodakkiani antichi rimasti concordarono sul fatto che la sfera magica dovesse essere sia custodita che protetta.

Ahimè, anche con la loro longevità, anche i grandi Zodakkiani non potevano custodire e proteggere la sfera per sempre. Fu allora che decisero di arruolare l’aiuto degli Eterniani .

Gli Eterniani sapevano che le rovine erano terreni sacri, erano desiderosi di aiutare. Con la guida degli ultimi Zodakkiani, gli antichi Eterniani costruirono una fortezza con i resti delle rovine e di pietra quando necessario. Al centro di questa fortezza, si trovava la sfera magica.

Non sarebbero stati in grado di scegliere un guardiano o un difensore dopo la loro morte, e anche la paura di avere il potere di corrompere gli Eterniani primitivi li preoccupava. Fu quindi concordato che Zo, in forma di spirito, avrebbe scelto i difensori e i guardiani.

. È lo spirito di Zo, che in seguito diventa noto come lo Spirito di Grayskull.

Passarono ancora altri anni e col tempo riemerse un esercito dei malvagi Zodakkiani.
Un gruppo di umanoidi rettiliani, chiamati dai primi Eterniani come gli Snake Man , formarono un proprio esercito.

Guidati da un malvagio dittatore e mago, gli Snake Man seguirono gli ordini del vile Re Hiss fino alla morte.

Fu allora che lo Spirito scelse un difensore, un mago eterniano che divenne chiamato He-Ro. Lo Spirito scelse anche un guardiano, una donna di nome Kodak Ungor.

Le battaglie infuriavano in tutto il pianeta eterniano tra gli Eterniani e gli Snake Man . Essendo più numerosi di quello degli Eterniani , gli Snake Man erano ansiosi di distruggere la fortezza e ottenere la sfera magica.

He-Ro venne presto a sapere dell’imminente assalto alla fortezza, e usò la sua magia per inviare Kiss Hiss e i suoi malvagi servitori in un vuoto senza tempo.

Le generazioni passarono ed Eternia dimenticò il Castello nella Foresta Sempreverde. Col tempo, un re emerse per guidare gli Eterniani. Ben presto, un giovane principe di nome Miro divenne il re di Eternia.

Re Miro si sposò e presto ebbe due figli gemelli, Randor e Keldor. Essendo il primo dei gemelli nati, Randor fu scelto per succedere al trono di suo padre, ed era anche il più favorito.

Questo fece sì che il fratello minore, Keldor, diventasse geloso. Keldor mise da parte la sua gelosia e fu presto consumato dalla sua pratica nella magia. In quel momento, l’Orda decise di invadere Eternia.

Il capo supremo dell’Orda, Horde Prime, inviò suo fratello e secondo in comando, Hordak, a guidare l’attacco a Eternia.

. Fu in un campo di schiavi che una giovane donna di nome Teelana sentì parlare dei racconti di questa fortezza segreta. Nel disperato tentativo di salvare il suo pianeta, fuggì dal campo degli schiavi e cercò il castello.

Momento della sua morte, Teelana vide attraverso i fitti alberi della Foresta Sempreverde, il profilo della fortezza in cui stava cercando.

Attingendo alle sue ultime forze, Teelana entrò nella fortezza e trovò una Kodak Ungor invecchiata. Kodak Ungor curò Teelana e sapeva perché questa ex schiava era entrata nella fortezza.

Fu allora che Kodak Ungor informò Teelana del ruolo di guardiano, e poiché lo Spirito della fortezza aveva scelto anche Teelana per succedere a Kodak Ungor,

Teelana accettò di diventare la prossima Maga. Quando Kodak Ungor scomparve, Teelana si rese conto che aveva bisogno di aiuto per sconfiggere l’Orda.

Teelana si trasformò quindi in un falco eterniano, e volò in cielo, per cercare nell’area intorno al castello qualcuno che potesse aiutare.

Fu vicino a un ruscello che incontrò per la prima volta il giovane Keldor. Già abile mago, il giovane Keldor accettò di aiutare la maga Teelana diventando lo stregone della fortezza.

A causa della sua gelosia repressa, Keldor fallì la prova datagli dallo Spirito della fortezza. Tuttavia, poiché Keldor era un brav’uomo, Teelana lo nominò come suo collegio nella difesa della fortezza.

Keldor e la Maga praticarono la loro magia insieme, ed entrambi divennero più forti con l’aiuto dei segreti custoditi all’interno della fortezza. Ma man mano che crescevano in potere, così fece l’Orda.

Fu Hordak a notare il difetto di Keldor, e fu Hordak che incuriosiva Keldor a studiare alcune delle magie più oscure. La magia oscura ha corrotto lo stregone un tempo nobile e lo ha trasformato in un uomo oscuro e malvagio.

Fu allora che Keldor tradì la maga Teelana, e divenne l’assistente di Hordak, mentre l’Orda catturava la fortezza.

La Maga fu in grado di eludere la cattura, mentre si trasformava nella sua forma di falco e volava via. Hordak ordinò quindi che la fortezza, che aveva subito alcuni danni minori nel tradimento, fosse trasformata in un castello più grande e più potente.

Keldor, consumato dalla magia malvagia dentro di lui, cercò di trovare la sfera magica all’interno della fortezza.

Mentre andava a recuperare la sfera, i poteri oscuri e i poteri della sfera si attaccarono a vicenda. La sfera magica respinse via Keldor, mentre i poteri oscuri lo inghiottivano.

Pieno di magia malvagia, Keldor divenne ancora più malvagio, mentre la carne sul suo viso bruciava. Fu allora che Keldor morì, e fu trasformato nel malvagio Skeletor.

Per deriderlo della sua follia, Hordak ordinò che la fortezza fosse rifatta di nuovo, ma di avere un teschio gigante di fronte, come punizione per lo Skeletor senza volto. Fu allora che la fortezza divenne nota come Grayskull.

Mentre la maga volava attraverso il cielo, alla fine trovò aiuto nella forma del giovane principe Randor.

Trovò aiuto anche in un giovane soldato eterniano di nome Duncan, quando diede alla luce sua figlia, Teela.

Insieme, Randor e Duncan radunarono gli eserciti eterniani per riconquistare il Castello di Grayskull.

Gli eserciti eterniani ebbero successo, in quanto la Maga fu in grado di volare nella fortezza e usare la sua magia per eliminare l’Orda dal Castello di Grayskull.

L’Orda si ritirò alla base di Skeletor, chiamata Snake Mountain.

Vittorioso, Randor sposò una giovane donna terrestre di nome Marlena, e fu fatto re da suo padre, Miro. L’ex re Miro, nominò anche il giovane Duncan, alla posizione di Man-at-Arms.

Tuttavia, la guerra tra Eternia e l’Orda era tutt’altro che finita.

Fu durante la fine della guerra che la regina Marlena diede alla luce due gemelli, Adam e Adora.

Un giorno, Hordak e Skeletor tentarono di rapire i gemelli.

Mentre Hordak afferrava la piccola Adora, Duncan vide Hordak mentre stava per prendere il piccolo Adam.

Duncan riuscì a impedire loro di prendere Adam, ma fallì quando Hordak si ritirò con Adora, lasciando indietro Skeletor.

Per salvarsi, Skeletor disse a Duncan dove trovare Hordak e il bambino, quindi partì per formare il suo esercito.

Fu allora che Duncan e la Maga , Hordak a Snake Mountain. Mentre stavano per catturare Hordak, fuggì in un portale, sul pianeta Etheria. Infine, la guerra tra Eternia e l’Orda finì, ma al costo di un bambino scomparso.

Passarono gli anni e l’esercito di Skeletor crebbe. Ancora consumato dal desiderio di possedere i poteri della sfera magica, Skeletor fece diversi tentativi nel tentativo di impadronirsi di Grayskull.

Col tempo, il giovane principe Adam crebbe nell’adolescenza, e fu poi chiamato a visitare il Castello di Grayskull.

Fu qui che Adam fu scelto dallo Spirito del Castello Grayskull per diventare il prossimo difensore.

Ad Adam fu data la Spada del Potere, che lo trasformò nel potente He-Man, e il suo animale domestico Cringer, una tigre eterniana, nel feroce Battle Cat .

Per anni, He-Man riuscì a impedire a Skeletor di catturare il Castello di Grayskull. Un giorno, una visione fu data alla Maga. Con l’aiuto del Castello Grayskull, la Maga fu in grado di inviare He-Man attraverso un portale per Etheria.

Su Etheria, He-Man trovò sua sorella gemella, Adora, che lavorava con l’Orda. He-Man riuscì a convincere Adora a lasciare l’Orda, poiché le fu data la Spada della Protezione. Con la Spada della Protezione, Adora divenne She-Ra, e il suo cavallo. .

In seguito, She-Ra rimase su Etheria per liberare quel mondo dall’Orda, che afflisse sia Eternia che Etheria per così tanto tempo, oltre a portarla via dalla sua casa.

He-Man ritornò ad Eternia per difendere il Castello di Grayskull dall’esercito di Skeletor e, occasionalmente, tornò a Etheria per aiutare sua sorella nella sua lotta contro l’Orda.

Fu solo con la creazione della Chiave Cosmica, un dispositivo usato per creare portali letteralmente ovunque, che Skeletor fu finalmente in grado di prendere il controllo del Castello di Grayskull.

Tuttavia, come Difensore di Grayskull, He-Man, fu in grado di fare amicizia con Gwildor, l’inventore della Chiave Cosmica. Con il prototipo della Chiave Cosmica, He-Man, Gwildor, Duncan e Teela, furono in grado di reclamare il Castello di Grayskull, mentre Skeletor si ritirava ancora una volta a Snake Mountain.

È ora che Zodak, l’ultimo del grande Consiglio degli Anziani Zodakkiani, può guardare da lontano, come il Guardiano del Castello Grayskull, la Maga, è in grado di proteggere l’antica conoscenza degli antichi Zodakkiani. Il tutto con l’aiuto del Difensore del Castello Grayskull, il potente guerriero He-Man.

* In alcune versioni, Zo era anche chiamato Zoa, o Zoar, poiché era l’antica traduzione eterniana del nome zodakkiano di Zo. Il nome dell’uccello in cui si trasforma il Guardiano di Grayskull è anche chiamato Zoar, in memoria di questo Zodakkiano.

English version and text source : https://heman49.tripod.com/index.html

FONTI NOTIZIA: minicomics, libri, cartoni animati, serie tv, https://heman49.tripod.com/index.html